Tu sei qui

News

APPROVATO UNANIMITA' TESTO UNICO LAVORO

20 Ottobre 2009
NAPOLI, 20 OTTOBRE 2009 " Il Consiglio Regionale della Campania, presieduto da Sandra Lonardo, ha approvato all'unanimità il Testo Unico in materia di lavoro e formazione professionale, derivante dalla unificazione delle proposte di legge a firma dell'assessore regionale Corrado Gabriele, del capogruppo regionale de La Sinistra Tonino Scala e del consigliere regionale del MpA Salvatore Ronghi. Il testo unico (che si allega al presente comunicato) delinea un sistema normativo per la qualità del lavoro e della formazione professionale, ponendo al centro del sistema di programmazione delle politiche per il lavoro la Regione, attraverso l'Agenzia regionale per il lavoro, e gli enti locali, conferendo precise funzioni alle Province, e le parti sociali, che diventano protagoniste della concertazione nella programmazione delle politiche per il lavoro e per la promozione della sicurezza nel lavoro attraverso la concorrenza alla determinazione del Documento regionale di programmazione triennale dell'intervento sul mercato del lavoro.La legge istituisce il sistema di Alta qualità del lavoro e il Comitato di Garanzia, in base al quale le imprese campane vengono certificare e qualificate sulla base di indicatori di qualità che vengono definiti in sede di programmazione e concertazione regionale; è previsto, inoltre, un sistema di incentivi volto a migliorare le condizioni di lavoro e attraverso un Fondo per la qualità del lavoro articolato su tre assi di intervento volti al mantenimento dei livelli di qualità, al loro miglioramento e al contrasto del lavoro sommerso. La legge istituisce, inoltre, un Fondo regionale per l'informazione e la formazione sulla sicurezza sul lavoro e il Fondo di protezione dall'amianto e da altri agenti nocivi, fondi alimentati dalle somme derivanti dai ribassi d'asta relativi alla gare di cui è committente la Regione e dai contributi volontari delle imprese e dalla risorse stanziate in bilancio. Sono istituiti diversi organismi di concertazione: la Commissione regionale per il lavoro, la Commissione provinciale per il lavoro, il Sistema regionale dei servizi per l'impiego; la Conferenza Regionale sulle dinamiche per l'occupazione. La legge prevede, altresì, il sistema regionale integrato dei servizi per l'impiego e l'Agenzia Regionale della Campania per il lavoro e la scuola, che svolge funzioni di monitoraggio e di attuazione delle linee di programmazione per le politiche del lavoro adottate dalla Regione. La legge prevede misure di sostegno alla occupazione femminile, degli extracomunitari e dei diversamente abili, attraverso un fondo ad hoc, nonché misure di contrasto alla disoccupazione e alla esclusione sociale, particolarmente per le aree industriali di crisi  Infine, una serie di interventi per la formazione professionale e per l'apprendistato, che vengono adeguati agli interventi normativi in materia e che mettono a sistema il rapporto tra scuola-formazione-lavoro e facendo ordine nell'intero sistema anche attraverso l'accreditamento dei soggetti coinvolti.Grande soddisfazione è stata espressa dal Presidente Lonardo (che ha votato a favore del provvedimento) che ha sottolineato "l'ottimo lavoro dal Consiglio in piena sinergia maggioranza "opposizione per una legge di straordinaria importanza per la Campania.   

SCUOLA/PRECARI: PRESIDENTE LONARDO, DAL CONSIGLIO UNA RISPOSTA CONCRETA E TEMPESTIVA

23 Settembre 2009
NAPOLI, 23 SETTEMBRE 2009 " "L'approvazione, all'unanimità, dell'Ordine del Giorno a sostegno dei precari della scuola (docenti e personale Ata) è la concreta dimostrazione che il Consiglio regionale, nella sua interezza, ha saputo dare una risposta concreta, efficace e soprattutto tempestiva ad un bisogno reale, che riguarda migliaia di famiglie, di insegnanti e di operatori scolastici. L'Assemblea regionale oggi ha dato prova di unità d'intenti, superando anche le comprensibili asprezze del confronto ideologico su un tema delicato qual  è l'istruzione pubblica. E' quanto afferma il Presidente del Consiglio Regionale della Campania Sandra Lonardo commentando l'approvazione da parte dell'Assemblea legislativa campana del documento elaborato in Commissione Istruzione e che consentirà di utilizzare 20 milioni di euro a favore dei precari della scuola. A questa cifra si aggiungeranno altrettante risorse da parte del Governo nazionale.  

PIANO-CASA: RINVIATA SEDUTA CONSILIARE DOMANI POMERIGGIO A MERCOLEDI' 30 SETTEMBRE

22 Settembre 2009
NAPOLI, 22 SETTEMBRE 2009 " La Conferenza dei Capigruppo, presieduta dal Presidente del Consiglio Regionale della Campania, Sandra Lonardo, ha deciso a maggioranza di proseguire l'esame del Piano-Casa in Commissione e, quindi, di rinviare a mercoledì 30 settembre 2009 dalle ore 11,00 ad oltranza la seduta consiliare che era stata programmata per domani pomeriggio.La necessità di proseguire i lavori in Commissione "per definire un testo di legge, destinato ad incidere fortemente sulla realtà urbanistica ed economica campana, quanto più possibile approfondito e condiviso dalle forze politiche è stata formulata dal Presidente della IV Commissione permanente, Pasquale Sommese, alla luce delle risultanze dei lavori dell'organismo consiliare, ed è stata sostenuta dai capigruppo di centrosinistra Pietro Ciarlo (Pd), Gennaro Oliviero (Pse), Nicola Marrazzo (Idv), Antonio Scala (Ls), dal consigliere di Prc Vito Nocera; il capogruppo dell'Udeur Fernando Errico, pur condividendo la necessità di ulteriori approfondimenti del testo, ha evidenziato che, qualora non si raggiungesse la sintesi politica, è opportuno esaminare in Aula il testo della Giunta. Anche il vice presidente della Giunta regionale Antonio Valiante ha sottolineato che "l'importanza del Piano-casa richiede un approfondimento ed una discussione equilibrati che, allo stato attuale, è opportuno prosegua in Commissione. Il rappresentante dell'opposizione Francesco D'Ercole e il capogruppo del PdL Paolo Romano si sono, invece, espressi negativamente sulla ipotesi del rinvio del Consiglio e hanno evidenziato "la forte conflittualità interna al centrosinistra che non consente l'approvazione del Piano-Casa. In conclusione della seduta, il capogruppo de La Sinistra Antonio Scala ha, infine, sollecitato l'iscrizione all'ordine del giorno della seduta antimeridiana (dalle 11,00 alle 13,00) convocata per domani per l'approvazione dell'ordine del giorno per i precari della scuola campana e per le deliberazioni sulla incompatibilità di alcuni Consiglieri regionali, della mozione a firma sua, del capigruppo Pietro Ciarlo (Pd) e dei consiglieri Vito Nocera (Prc) e Francesco Manzi (Idv) per la dichiarazione di decadenza del consigliere Roberto Conte dall'Ufficio di Presidenza e per la elezione del nuovo componente.

CONSIGLIO: PIANO-CASA, APPROVATO ART. 1 - LAVORI RINVIATI A MARTEDI' PROSSIMO

8 Ottobre 2009
NAPOLI, 8 OTTOBRE 2009 " Il Consiglio Regionale della Campania, presieduto,  prima dal vice presidente Gennaro Mucciolo e poi dal Presidente Sandra Lonardo, ha iniziato l'esame del disegno di legge "Misure urgenti per il rilancio economico per la riqualificazione del patrimonio esistente, per la prevenzione del rischio sismico e per la semplificazione amministrativa, cosiddetto Piano-casa. Facilitato nei lavori dal ritiro di numerosi emendamenti da parte del gruppo de La Sinistra (che ne aveva presentati circa 1700) e del consigliere del PdL Fulvio Martusciello (che ne aveva presentati circa 200), il Consiglio ha approvato all'unanimità l'art. 1 del disegno di legge che definisce le finalità della normativa: contrasto della crisi economica e alla tutela dei livelli occupazionali; miglioramento energetico e strutturale del patrimonio residenziale esistente; risposta ai bisogni abitativi delle famiglie. A tali fini sono destinati gli interventi di incremento volumetrico e di riqualificazione delle aree urbane degradate disciplinati dagli artt. successivi (tra cui interventi straordinari di ampliamento fino al 20% della volumetria esistente degli edifici residenziali, di demolizione e ricostruzione di edifici residenziali con bonus volumetrico del 35%; il cambio di destinazione d'uso di immobili industriali dismessi per la realizzazione di edilizia residenziale convenzionata) da attuare con procedure amministrative semplificate, nel rispetto degli strumenti di pianificazione sovracomunali territoriali e settoriali e nel rispetto della salute, dell'igiene e della sicurezza dei luoghi di lavoro. A  questo punto, il Presidente della IV Commissione Pasquale Sommese ha chiesto l'aggiornamento dei lavori a martedì prossimo. La proposta è stata approvata a maggioranza.

CONSIGLIO: IL PRESIDENTE LONARDO RIFERISCE SULLA VISITA ISTITUZIONALE A L'AQUILA

7 Ottobre 2009
NAPOLI, 7 OTTOBRE 2009 " In apertura della seduta consiliare odierna, il Presidente del Consiglio Regionale della Campania Sandra Lonardo ha riferito al Consiglio sulla visita istituzionale che ieri ha compiuto a L'Aquila, in occasione della riapertura degli Uffici del Consiglio Regionale dell'Abruzzo, su invito delle Istituzioni abruzzesi. "A nome dell'intera Assemblea regionale abruzzese, il presidente Nazario Pagano ha ringraziato la nostra Istituzione, tutti noi Consiglieri regionali ed i dipendenti regionali campani che si sono distinti nella gara di solidarietà a favore della popolazione abruzzese " ha detto il Presidente Lonardo. "A nome dell'intera Assemblea legislativa campana, ho portato il nostro saluto ed ho ribadito la nostra piena, totale, unanime vicinanza e solidarietà alle Istituzioni locali abruzzesi ed alla comunità abruzzese " ha proseguito - ; il presidente del Consiglio regionale dell'Abruzzo mi ha pregato di far giungere formalmente il ringraziamento a tutti i Consiglieri regionali che, all'unanimità, hanno approvato la legge che destina un milione di euro alla Fondazione varata dal Consiglio abruzzese ‘Abruzzo Risorge'; tali fondi serviranno, come stabilito nella nostra stessa legge, alla ricostruzione dell'Orfanotrofio-Casa famiglia retto dalle suore dell'Immacolata Concezione. A sei mesi esatti dal sisma del 6 aprile, il Presidente Lonardo, a L'Aquila,  ha ricordato tutte le vittime del terremoto, con riferimento particolare alle giovani vittime campane, e ha evidenziato il contributo che la Regione Campania ha offerto e sta offrendo, a partire dall'allestimento del Campo di Poggio Picenze, gestito in maniera encomiabile dalla nostra Protezione civile e da tanti cittadini, alla ricostruzione delle terre colpite dal terremoto.

LAVORO: MARTEDI' PROSSIMO SEDUTA MONOTEMATICA PER APPROVAZIONE TESTO UNICO

13 Ottobre 2009
NAPOLI, 13 OTTOBRE 2009 " La Conferenza dei Capigruppo, presieduta dal Presidente del Consiglio Regionale della Campania, Sandra Lonardo, ha deciso alla unanimità che il Consiglio si riunirà martedì prossimo dalle ore 11,00 ad oltranza per l'approvazione del Testo Unico sul  Lavoro.La decisione è stata assunta a seguito delle sollecitazioni di tutti i sindacati e del conseguente intervento in Aula del presidente della III Commissione Giuseppe Sarnataro.  

CONSIGLIO: PIANO-CASA, DOMANI RIPRENDE ESAME DDL DALLE ORE 11,00 AD OLTRANZA

12 Ottobre 2009
NAPOLI, 12 OTTOBRE 2009 " Martedì 13 ottobre 2009 dalle ore 11,00 ad oltranza riprenderà in Consiglio regionale l'esame del Piano-casa.All'ordine del giorno della seduta consiliare, convocata dal Presidente Sandra Lonardo, è iscritto anche il Testo Unico sul lavoro e formazione professionale, il cui esame, come deciso dalla Conferenza dei Capigruppo, inizierà solo dopo l'approvazione del Piano-casa. Dalle ore 15,00 alle 16,00 si svolgerà il Question time.

PIANO-CASA: MERCOLEDI' PROSSIMO SEDUTA AD OLTRANZA

16 Settembre 2009
NAPOLI, 16 SETTEMBRE 2009 " La Conferenza dei Capigruppo, presieduta dal Presidente del Consiglio Regionale della Campania, Sandra Lonardo, ha deciso che il Consiglio si riunirà mercoledì 23 settembre 2009.Dalle ore 11,00 alle 13,00 si svolgerà il dibattito sulle problematiche dei precari della scuola in Campania con l'esame dell'Ordine del Giorno approvato ieri dalla VI Commissione; dalle ore 15,00 ad oltranza il Consiglio esaminerà il cosiddetto Piano-Casa. Il Presidente Lonardo ha evidenziato "l'opportunità di procedere nella seduta senza limiti di orario al fine di giungere alla approvazione di un provvedimento che è molto atteso dai territori e dalle categorie interessate.
Vai al top della pagina